FCPavia1911 – Comunicato stampa 27 ottobre 2016 Voltiamo pagina

FC Pavia1911 – Comunicato stampa 27 ottobre 2016 Voltiamo pagina

stadio-fortunati-pavia

Comunicato stampa FCPAVIA1911

“VOLTIAMO PAGINA: BASTA POLEMICHE, ADESSO

FACCIAMO CALCIO”

Nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi presso la Sala Stampa del Fortunati, alla presenza dei soci RaspariniPacchiarotti, dell’a.d. Giacomo Brega e del consigliere Carlo Conti, il Pavia chiude definitivamente con il recente passato di polemiche e liti societarie circostanziando una volta per tutte le ragioni che hanno portato all’allontanamento del consigliere Massimo Londrosi.

La revoca di Londrosi – spiega Brega – si è resa necessaria alla luce di una situazione ormai insostenibile. Il rapporto con l’ex ds si era incrinato già nel momento in cui il Pavia è stato iscritto al campionato di Eccellenza. Già a Certosa Londrosi parlò di ‘rompete le fila’ e da quel momento in poi non si è mai riparametrato, allestendo una squadra ipertrofica e molto più dispendiosa del necessario con contratti che la società – ribadisce Brega – si impegna comunque ad onorare fino alla fine della stagione. “

Ad inasprire ulteriormente i rapporti i continui attacchi alla presidentessa Cristina Rasparini: “Mi ha attaccata nel momento in cui ha capito che non poteva fare quello che voleva con le mie finanze e ha provato a mettere in difficoltà squadra e società tentando invano di prelevare l’incasso di una partita e bloccando addirittura i conti bancari (cosa che ci avrebbe impedito di pagare regolarmente gli stipendi ). Conti che, per fortuna, abbiamo immediatamente e legalmente sbloccato onorando le scadenze”.

“Non siamo attaccati alla sedia – riprende Brega – siamo disposti ad aprire a nuovi investitori a patto che non si tratti di mercenari per evitare il ripetersi di disavventure come quella cinese. Vogliamo radicare il Pavia al territorio per lasciarlo, un domani, in mani pulite e sicure. Potrebbe essere un percorso più lungo e faticoso ma per questo siamo disposti a fare noi un sacrificio economico più sostanzioso. Per questo obiettivo torniamo a chiedere un maggior impegno del comune e delle istituzioni perché non esiste società solida che possa prescindere da questo stretto legame. E’ il momento di accantonare le liti da cortile e cominciare a parlare seriamente di calcio senza disperdere energie per far fronte a chi continua a destabilizzare l’ambiente.”

Infine un messaggio ai tifosi: “Abbiamo bisogno del vostro appoggio soprattutto dopo queste due sconfitte in cui comunque la squadra non ha demeritato sul piano del gioco. Siete la nostra marcia in più e insieme continueremo a perseguire i nostri obiettivi”.

F.C. Pavia 1911 21/10/ 2016
Lara Vecchio
Ufficio stampa F.C. Pavia 1911

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.